Diserbante di post emergenza ad azione sistemica

Vival è un diserbante di post emergenza ad azione sistemica efficace nel controllo di infestanti monocotiledoni e dicotiledoni annuali, biennali e perenni. Il prodotto viene assorbito e traslocato per via sistemica nelle radici e negli organi sotterranei delle piante.

  1. Profilo del prodotto
  2. Impieghi
  3. Raccomandazioni
Principio attivo Glifosate - 30,8 g (360 g/l)
Formulazione Concentrato solubile (SL)
Classe tossicologica
Numero di registrazione 14647 del 14/01/2013
Confezioni 20 L

Infestanti controllate

La maggioranza delle erbe annuali Tutte le Graminacee e le Dicotiledoni se non diversamente specificate
Dose 1,5-4 l/ha
Agropyron repens (Falsa gramigna), Carex spp (Carici), Cirsium spp. (Stoppioni), Euphorbia spp. (Euforbie), Hipericum spp. (Iperici), Learsia oryzoides (Lersia), Phalaris spp. (Falaridi), Rumex spp. (Romici), Sonchus arvensis (Crespino); Sorghum halepense (Sorghetta).
Dose4-5 l/ha
Alisma spp. (Erba cucchiaio), Asfodelus spp. (Asfodeli), Butomus umbellatus (Giunco fiorito), Cyperus spp. (Ciperi), Ferula spp. (Ferule), Juncus spp. (Giunchi), Scirpus spp. (Cipollino e Quadrello), Sparganium erectum (Biodo), Tussilago farfara (Farfara).
Dose5-7 l/ha
Agrostis spp. (Agrotidi), Allium spp. (Agli selvatici), Artemisia vulgaris (Artemisia), Arundo spp. (Canne), Cynodon dactylon (Gramigna), Oxalis spp. (Acetoselle), Paspalum distichum (Gramignone d’acqua), Phragmites spp. (Cannucce), Pteridium aquilinum (Felce aquilina), Ranunculus spp. (Ranuncoli), Rubus spp. (Rovi), Tipha spp. (Lische), Urtica spp. (Ortica).
Dose8-10 l/ha
Aristolochia clematis (Aristolochia clematide), Clematis vitalba (Clematide), Convolvulus spp. (Vilucchio)
Dose10-12 l/ha
Arbusti: Acer spp. (Aceri), Fraxinus spp. (Frassino), Genista spp. (Ginestre), Salix spp. (Salici), Sambucus spp. (Sambuchi).
Dose6 l/ha
Cistus spp. (Cisti), Erica spp. (Eriche), Lonicera spp. (Lonicere).
Dose10-12 l/ha

Agrumi (arancio, cedro, clementine, limone, mandarino)

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Aree agricole non coltivate

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Aree extra agricole

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Barbabietola da zucchero

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Carciofo

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Drupacee (albicocco, ciliegio, mandorlo, nettarina, pesco, susino)

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Fagiolino

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Floreali e Ornamentali

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Mais (solo interfila)

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Melanzana

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Olivo

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta 7 giorni

Patata

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Peperone

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Pisello

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Pomacee (melo, pero)

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Pomodoro

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Prati

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Soia

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -

Vivai

Indicazioni d’uso Erbicida post emergenza delle malerbe Intervallo pre raccolta -
Nelle colture sulle quali va evitato ogni contatto con il diserbante, il trattamento è possibile solo con attrezzature selettive (umettanti, lambenti, a gocciolamento o schermate) ed è indispensabile evitare che eventuali spruzzi della soluzione colpiscano le foglie delle colture. Asportare, se necessario, prima del trattamento i ricacci alla base delle piante. Impiegare pompe a bassa pressione (3atm massimo) utilizzando ugelli antideriva. L’intervento su infestanti sofferenti per cause diverse come siccità, freddo, attacchi parassitari, ha efficacia ridotta. L’efficacia del prodotto può venire ridotta se intervengono piogge entro 6 ore dal trattamento o se le malerbe vengono falciate prima che il prodotto abbia avuto modo di essere traslocato negli organi sotterranei delle infestanti. Non impiegare attrezzature e recipienti galvanizzati o di ferro se non protetti da vernici plastiche. Il prodotto teme il gelo.
SCROLL TO TOP

Belchim Crop Protection Italia SpA P. IVA  04004550283

Iscritta al Registro delle Imprese di Milano con il n° di P.IVA 04004550283
Capitale sociale: Euro 120.000 i.v.
R.E.A. 1879701

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.
Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale