slide1

Diserbante selettivo per colza, cavoli, patata, carciofo e aglio

Rapsan 500 SC è un erbicida di pre-emergenza o di post emergenza precoce. La sua azione inibisce la germinazione dei semi delle infestanti e devitalizza, subito dopo l’emergenza, le plantule delle malerbe così da evitare dannose competizioni alle piante utili in fase di emergenza. Rapsan 500 SC viene assorbito dalle radici e dalle foglie cotiledonari delle piante avventizie. I migliori risultati si osservano al verificarsi di precipitazioni dopo l’intervento diserbante.

  1. Profilo del prodotto
  2. Impieghi
  3. Raccomandazioni
Principio attivo Metazaclor 43,9 g (500 g/l)
Formulazione Sospensione concentrata (SC)
Indicazioni di pericolo
Numero di registrazione 14214 del 13/01/2011
Confezioni 1 L
Infestanti controllate
    Graminacee
Alopecurus myosuroides (Coda di topo), Fienarola (Poa annua), Setaria (Setaria spp.), Sanguinella (Digitaria sanguinalis), Giavone (Echinochloa crus-galli)
    Dicotiledoni
Amaranto (Amaranthus spp.), Mercorella (Mercurialis annua), Camomilla dell’Etna (Antemis aetnensis), Ortica (Urtica dioica), Veronica (Veronicaspp.), Crespino dei campi (Sonchus arvensis), Ranuncolo (Ranunculus spp.), Borsa del pastore(Capsella bursa-pastoris), Camomilla (Matricaria spp.), Correggiola (Polygonum spp.), Farinaccio (Chenopodium album), Papavero (Papaver rhoeas), Pomodoro selvatico (Solanum nigrum), Falsa ortica (Lamium amplexicaule), Nontiscordardime (Myosotis spp.).

Aglio

Indicazioni d’uso Erbicida di pre/post emergenza
Dose 1,5-2 l/ha
Intervallo pre raccolta -

Carciofo

Indicazioni d’uso Erbicida di pre/post emergenza
Dose 1,5-2 l/ha
Intervallo pre raccolta -

Cavolo

Indicazioni d’uso Erbicida di pre/post emergenza
Dose 1,5-2 l/ha
Intervallo pre raccolta -

Colza

Indicazioni d’uso Erbicida di pre/post emergenza
Dose 2 l/ha
Intervallo pre raccolta -

Impiegare i dosaggi più elevati su terreni torbosi, ricchi di sostanza organica e quelli più bassi su terreni sabbiosi soggetti a ristagni d’acqua per scarsa permeabilità de terreno. Carciofaia di nuovo impianto: trattare 15-20 giorni dopo la messa a dimora dei carducci su terreo privo di infestanti e ben affinato. Carciofaia in produzione: trattare dopo le lavorazioni di pulizia e rincalzatura su terreno ben lavorato
SCROLL TO TOP

Belchim Crop Protection Italia SpA P. IVA  04004550283

Iscritta al Registro delle Imprese di Milano con il n° di P.IVA 04004550283
Capitale sociale: Euro 120.000 i.v.
R.E.A. 1879701

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.
Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale